RAI: MASI, PER INFORMAZIONE DI QUALITA’ SERVE PLURALISMO

RAI: MASI, PER INFORMAZIONE DI QUALITA’ SERVE PLURALISMO
(AGI) – Roma, 17 dic. – Per il futuro della Rai occorre fare di più “sulla qualità “. Parola del direttore generale Mauro Masi intervenuto a ‘Unomattina’. “Lo dico anzitutto a me stesso”, ha tenuto a precisare Masi, “dobbiamo fare molto anche su settori delicati del palinsesto come la comunicazione e l’informazione, e sforzarci di essere davvero un’azienda profondamente pluralista, che gestisce con equilibrio e, secondo le regole, le diversità  culturali e di pensieri politici che esistono nel nostro Paese”. Il direttore generale fa un bilancio di fine anno comunque positivo: “La Rai in questo anno ha definito compiutamente la rivoluzione digitale passando dai tre canali storici a 14 canali digitali, che rappresentano la più importante offerta gratuita d’Europa”. (AGI) Red
Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Il presidente iraniano Rohani: statue coperte? E’ solo un caso giornalistico

Padre Ciro Benedettini lascia la vicedirezione della sala stampa vaticana dopo 22 anni di servizio

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi