Comunicazione, New media

17 dicembre 2010 | 13:07

FS: SVENTATE FRODI INFORMATICHE PER OLTRE 20 MLN

FS: SVENTATE FRODI INFORMATICHE PER OLTRE 20 MLN

ROMA (ITALPRESS) – Il Gruppo FS, grazie alla collaborazione con la Polizia Postale del Compartimento del Lazio, mette a segno un altro punto nella lotta alle frodi informatiche nell’acquisto dei biglietti ferroviari. Con l’operazione “Carte bruciate” sono state sventate dal personale della Polizia Postale e delle Comunicazioni di Roma, unitamente al personale del Compartimento di Napoli, frodi e truffe che avrebbero preso a bersaglio anche diverse altre aziende, per un ammontare potenziale di oltre 20 milioni.  L’attività  di prevenzione delle truffe telematiche della Polizia Postale, coadiuvata dalle puntuali segnalazioni della struttura contrasto frodi della Protezione Aziendale di FS, ha portato in 15 giorni ad annientare una vera e propria organizzazione criminale accusata di truffa e riciclaggio di denaro e a estendere le indagini investigative a livello internazionale. Lo scorso 3 dicembre, dopo pedinamenti e indagini, si è giunti al fermo di un nigeriano in possesso di centinaia di numeri di carte di credito mentre stava acquistando biglietti ferroviari on-line in un internet point nei pressi di Napoli Piazza Garibaldi. Le indagini hanno portato a individuare ulteriori frodi a danno di Trenitalia.  Appostamenti e sopralluoghi in più internet point nei pressi della stazione di Napoli hanno determinato l’arresto di altri due nigeriani colti in flagranza di reato mentre acquistavano, con le carte di credito clonate, biglietti on line.

(ITALPRESS).

ads/com 17-Dic-10 12:54