TV: MORTO RENZO VILLA, FONDO’ ANTENNA 3 LOMBARDIA

TV: MORTO RENZO VILLA, FONDO’ ANTENNA 3 LOMBARDIA

(AGI) – Varese, 17 dic. – E’ morto nella sua abitazione di Masnago, rione di Varese, Renzo Villa, pioniere dell’emittenza televisiva locale. Era nato a Luino il 14 giugno 1941. Fu tra i fondatori insieme a Enzo Tortora di Antenna Tre Lombardia e tra i volti televisivi più noti negli anni ’70. In precedenza era stato socio di Telealtomilanese. Qualche mese fa aveva annunciato pubblicamente di essere affetto da una gravissima malattia che in poco tempo l’ha stroncato. Il decesso è avvenuto ieri sera. Pochi giorni fa era stata annunciata l’imminente uscita di un libro che racconta la sua storia il cui ricavato sarà  devoluto al Banco Alimentare. Al contrario di altri editori televisivi che non sono mai apparsi in video nelle loro emittenti, Villa raggiunse molta notorietà  conducendo la nota trasmissione ‘Il Bingoo’ in onda dallo studio uno di Legnano per una decina di anni e che prevedeva una serie di giochi legati alla variante anglosassone della tombola. La sigla cantata dallo stesso Villa fu un grosso successo discografico come pure ‘Caro papà ‘, canzone per bambini ai quali prevalentemente amava rivolgersi. Tanta fu la sua popolarità  al punto che un noto settimanale fece un sondaggio sui personaggi più conosciuti della televisione italiana: arrivò quarto alle spalle di giganti come Pippo Baudo, Mike Bongiorno, Corrado, tutti delle reti RAI. Fu proprio attraverso la televisione che annunciò la sua malattia: comparendo durante il programma ‘Happy Hour’ su Telelombardia disse: “Ho il cancro e lotto contro la morte”. In seguito al passaggio della proprietà  di Antenna 3 a terzi, Villa è rimasto comunque a collaborare con la sua emittente, anche se non più come conduttore. (AGI) Co1/Car

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Il presidente iraniano Rohani: statue coperte? E’ solo un caso giornalistico

Padre Ciro Benedettini lascia la vicedirezione della sala stampa vaticana dopo 22 anni di servizio

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi