WIKILEAKS: ASSANGE, DA USA NUOVO “MACCARTISMO FINANZIARIO”

WIKILEAKS: ASSANGE, DA USA NUOVO “MACCARTISMO FINANZIARIO”
(AGI/AFP) – Beccles (Gran Bretagna), 18 dic. – Julian Assange ha denunciato un “nuovo tipo di maccartismo finanziario” negli Stati Uniti dopo che la Bank of America ha bloccato tutte le transazioni verso Wikileaks. Per il 39enne australiano, ciò non mette a rischio soltanto la “sopravvivenza” del sito, ma “priva me personalmente dei fondi di cui i miei avvocati hanno bisogno per proteggermi dall’estradizione negli Stati Uniti o in Svezia”, ha sottolineato Assange. (AGI) Rm2

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Il presidente iraniano Rohani: statue coperte? E’ solo un caso giornalistico

Padre Ciro Benedettini lascia la vicedirezione della sala stampa vaticana dopo 22 anni di servizio

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi