UMBRIA/RADIOFONIA: MORTO MARIO SETTIMI, FONDO’ RADIO SUBASIO

UMBRIA/RADIOFONIA: MORTO MARIO SETTIMI, FONDO’ RADIO SUBASIO

(ASCA) – Assisi (Pg), 20 dic – Il fondatore di Radio Subasio, Mario Settimi, è morto ieri all’ospedale Santa Maria della Misericordia di Perugia dove era stato ricoverato a seguito di forti dolori al petto. Settimi, che aveva 83 anni, è stato un pionere del mondo della radiofonia umbra. Nel 1976, dando corpo alle sollecitazioni del figlio minore, che fu anche uno dei primi speaker, si lanciò in una nuova dimensione lavorativa (operava nel settore dell’agricoltura) fondando a Viole di Assisi, Radio Subasio. A credere nel progetto quattro soci e, successivamente, i figli Rita e Marco, che lo hanno dapprima affiancato nella dirigenza acquisendo poi la propria autonomia (seguono anche le altre stazioni di proprietà ). Dal soggiorno di casa Settimi (la famiglia risiede ancora oggi nella frazione dell’assisano) il segnale della radio si diffuse dapprima nel quartiere, poi in regione, e, ad oggi, nella totalità  del centro Italia e in parte del nord e del sud, tanto da divenire la più ascoltata radio locale italiana (anche, se, viste le dimensioni di copertura, è più affine a una radio nazionale) con una media di circa due milioni di ascoltatori al giorno. Dalla spiccata vocazione commerciale, Radio Subasio, sulla spinta del suo fondatore, non ha mai disdegnato iniziative di solidarietà . Tra i tanti enti con i quali ha collaborato quelli di sostegno alla ricerca medica per i quali Settimi, imprenditore lungimirante ma soprattutto uomo generoso, si è speso anche in prima persona; nelle varie interviste rilasciate amava spesso ripetere ”spero che un giorno, non importa da quale emittente, venga diffusa la notizia che la ‘battaglia’ della malattia è stata vinta”. Lascia la moglie Giuseppina, i figli Rita e Marco, tre nipoti. I funerali si svolgeranno domani, alle 15, all’interno della sede della radio a Viole di Assisi.

pg/mpd/rob

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Il presidente iraniano Rohani: statue coperte? E’ solo un caso giornalistico

Padre Ciro Benedettini lascia la vicedirezione della sala stampa vaticana dopo 22 anni di servizio

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi