Tv: piccole emittenti in guerra contro il governo (MF)

22 Dec 2010 08:51 CEST Tv: piccole emittenti in guerra contro il governo (MF)
Dowjones

MILANO (MF-DJ)–E’ guerra tra le tv locali e il governo. Tenuto sotto silenzio nei primi mesi dell’avvio del tv digitale terrestre, il confronto tra i giganti televisivi e i piccoli editori esploderà  in tutta la sua forza appena finite le festività .
L’annuncio, si legge in un articolo di MF,  è di Maurizio Giunco, presidente delle tv locali, della Frt, la federazione che raduna le emittenti locali italiane, che temono di sparire quando verrà  ultimato lo switch-off dal segnale analogico a quello digitale. “Fino a oggi pensavamo che la legge Gasparri avesse effettivamente contribuito ad ampliare il pluralismo e la liberalizzazione dell’etere”, ha detto Giunco a MF-Milano Finanza, “ma da un po’ di tempo il clima  è cambiato e con la legge di stabilità  il governo ha deciso che le tv locali non potranno più ospitare fornitori di contenuti nazionali, mentre allo stesso tempo verranno costrette a cedere frequenze per permettere al governo di indire la gara tra gli operatori telefonici”. red/alb alberto.chimenti@mfdowjones.it

 
 
(END) Dow Jones Newswires

December 22, 2010 02:51 ET (07:51 GMT)

Copyright (c) 2010 MF-Dow Jones News Srl.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Il presidente iraniano Rohani: statue coperte? E’ solo un caso giornalistico

Padre Ciro Benedettini lascia la vicedirezione della sala stampa vaticana dopo 22 anni di servizio

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi