Comunicazione

22 dicembre 2010 | 15:39

EDITORIA: THE WEEK, ASSANGE E SAVIANO UNDER 40 DELL’ANNO

EDITORIA: THE WEEK, ASSANGE E SAVIANO UNDER 40 DELL’ANNO
ROMA (ITALPRESS) – “L’Italia  è l’unico paese al mondo dove anche dopo i trent’anni sei solo un bebè. E così abbiamo chiamato ‘Ciuccio d’Oro’ il premio dei lettori ai migliori under 40 del 2010. E li abbiamo voluti assegnare oggi, nel giorno della piazza, per dire che ci sono italiani che eccellono anche se considerati impropriamente giovani”. Mario Adinolfi, direttore di The Week, ufficializza i risultati del referendum tra i lettori del “settimanale degli italiani nati dopo il 1 gennaio 1970″, che hanno assegnato i Ciucci d’Oro a Roberto Saviano per la cultura, Beatrice Trussardi per l’imprenditoria, Giorgia Meloni per la politica, Antonio Cassano per lo sport e Ilaria D’Amico per il giornalismo. In copertina c’è però Julian Assange e Adinolfi spiega il perché: “Il fondatore di WikiLeaks  è un under 40 simbolo nel mondo e, dopo aver visto che i lettori di Time erano stati defraudati dalla redazione, abbiamo offerto ad Assange il Ciuccio d’Oro ad honorem e la copertina di The Week che sarebbe spettata di diritto a Roberto Saviano, che resta l’under 40 dell’anno secondo il voto plebiscitario dei nostri lettori”. Oltre al premio a Saviano “per il coraggio civile e la staordinaria professionalità  dimostrata anche con il successo di Vieni via con me”, ecco le altre motivazioni: a Giorgia Meloni “per aver impegnato il governo a spendere concretamente 300 milioni di euro in politiche giovanili reali, dando un segno concreto della funzione che può avere la politica per riequilibrare la clamorosa ingiustizia della spesa pubblica tutta rivolta solo all’area della vecchiaia”; a Antonio Cassano “per essere stato vittima della prepotenza di un anziano”; a Ilaria D’Amico “per la versatilità  e professionalità  che dimostra informando gli italiani non solo sul loro amatissimo sport nazionale, ma anche sulle problematiche più scottanti del vivere civile”; a Beatrice Trussardi “per la capacità  che dimostra nella sfida quotidiana di un marchio italiano nel mondo globalizzato”.
(ITALPRESS).
mgg/com 22-Dic-10 14:29