Comunicazione

23 dicembre 2010 | 14:01

Wikileaks/ Onu apre inchiesta su presunti maltrattamenti Manning

Wikileaks/ Onu apre inchiesta su presunti maltrattamenti Manning
Militare detenuto in attesa di giudizio

Roma, 23 dic. (Apcom) – Le Nazioni Unite hanno aperto un’inchiesta sui presunti maltrattamenti ai quali sarebbe sottoposto il militare statunitense Bradley Manning, presunta fonte dei cablogrammi diplomatici riservati diffusi dal sito di WikiLeaks e detenuto in una base dei marines in attesa di processo.
Come riporta il quotidiano britannico The Guardian, la denuncia è arrivata all’ufficio di Manfred Nowak, responsabile dell’Onu per i casi di tortura: secondo i suoi sostenitori, Manning sarebbe tenuto in isolamento per 23 ore al giorno, circostanza smentita dal Pentagono secondo il quale il militare – detenuto nel carcere di Quantico – può fare esercizio e ha accesso a giornali e visitatori.

Mgi

230927 dic 10