Apple/ Per Financial Times Steve Jobs è l’uomo dell’anno 2010

Apple/ Per Financial Times Steve Jobs è l’uomo dell’anno 2010
Protagonista del più straordinario recupero dell’economia moderna

Roma, 23 dic. (Apcom) – Il protagonista del più straordinario recupero della storia economica moderna. E’ così che il Financial Times descrive Steve Jobs, co-fondatore e amministratore delegato di Apple eletto dal quotidiano come uomo dell’anno.
Non è semplicemente questione, ha spiegato Ft, della malattia che lo ha costretto a fare da spettatore per quasi metà  dell’anno scorso, facendolo vistosamente dimagrire e rendendo indispensabile un trapianto di fegato. Poco più di un decennio fa, tanto la carriera di Jobs quanto la Apple, la compagnia da lui co-fondata, sembravano al capolinea e la loro rilevanza per il futuro della tecnologia dato per spacciato sia a Silicon Valley sia a Wall Street. All’inizio di quest’anno il recupero è stato invece completato. L’abilità  di Jobs è stata, secondo il Ft, riuscire a convincere il mercato che le tecnologie che sembrerebbero amorfe in altre mani hanno raggiunto l’apice della perfezione con Apple.

Fco

230945 dic 10

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Il presidente iraniano Rohani: statue coperte? E’ solo un caso giornalistico

Padre Ciro Benedettini lascia la vicedirezione della sala stampa vaticana dopo 22 anni di servizio

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi