Comunicazione, Editoria, New media, TLC

23 dicembre 2010 | 18:46

NATALE: UNITA’ CRISI DELLA FARNESINA SBARCA SU TWITTER E FACEBOOK

NATALE: UNITA’ CRISI DELLA FARNESINA SBARCA SU TWITTER E FACEBOOK
(AGI) – Roma, 23 dic. – L’Unità  di Crisi della Farnesina sbarca su Facebook e Twitter per offrire un servizio più tempestivo ai turisti italiani all’estero. Nell’imminenza della vacanze natalizie, la novità   è stata presentata in una conferenza stampa al ministero degli Esteri – presenti Franco Frattini, e il responsabile dell’Unità  di Crisi, Fabrizio Romano – in cui sono stati anche ricordati i molteplici strumenti a disposizione degli italiani che vogliano evitare sgradite sorprese quando viaggiano nel mondo.  A tutti coloro che si accingono a compiere un viaggio, Frattini ha innanzitutto raccomandato di evitare il turismo ‘fai da te’ nei Paesi a rischio: “Prima di mettersi in viaggio  è bene accertarsi che la destinazione sia sufficientemente garantita”. A questo proposito il ministro ha ricordato i servizi già  esistenti: il sito “Viaggiare Sicuri” (con le raccomandazioni di cautela e le informazioni sulla sicurezza di più di 220 Paesi al mondo) e quello “Dove Siamo nel Mondo” (che consente, se registrati, di essere avvisato in caso di emergenze e situazioni a rischio nel Paese digitato). Da notare che, grazie a un’intesa siglata con l’Inmp (Istituto Nazionale per la promozione della salute delle popolazioni migranti e per il contrasto delle malattie della povertà )  è ora possibile essere informati anche sulle misure di profilassi da seguire nell’imminenza di un viaggio in Paesi particolarmente a rischio. Ma tra le novità  del Natale 2010 ci sono la pagina dell’Unità  di Crisi sul circuito Twitter (che aggiornerà  in tempo reale i connazionali iscritti) e quella su Facebook (per individuare connazionali all’estero in situazioni di pericolo). E non  è finita: la Farnesina ha infatti presentato un’applicazione per Smartphone e Tablet sviluppata in collaborazione con Samsung che consentirà  di avere aggiornamenti in tempo reale su rischi, pericoli, problemi di sicurezza e calamità  naturali, oltre a dare schede informative su quasi duecento Stati nel mondo (formalità  d’ingresso, regole per la permanenza, sedi diplomatiche, rappresentanze per l’Italia, informazioni sanitarie e persino viabilità ). L’applicazione  è disponibile fin da ora, oltre che su Samsung Apps, anche su Android Market; e da gennaio su tutte le altre piattaforme. (AGI) Bia/Dib