WIKILEAKS: D’ALEMA, SU MAGISTRATURA FRAINTESO DA AMBASCIATORE

WIKILEAKS: D’ALEMA, SU MAGISTRATURA FRAINTESO DA AMBASCIATORE
(AGI) – Roma, 24 dic. – “Accanto a osservazioni ovvie su fughe di notizie e intercettazioni, viene riportato un giudizio abnorme sulla magistratura che non ho mai pronunciato, che non corrisponde al mio pensiero e che evidentemente all’epoca  è stato frutto di un fraintendimento tra l’ambasciatore Spogli e me”. E’ quanto si legge in una nota del presidente del Copasir, Massimo D’Alema, in riferimento al cablogramma pubblicato da Wikileaks. (AGI) Cav

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Il presidente iraniano Rohani: statue coperte? E’ solo un caso giornalistico

Padre Ciro Benedettini lascia la vicedirezione della sala stampa vaticana dopo 22 anni di servizio

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi