WIKILEAKS: RONALD SPOGLI NEL 2008, BERLUSCONI RISCHIA CALO CREDIBILITA’

WIKILEAKS: RONALD SPOGLI NEL 2008, BERLUSCONI RISCHIA CALO CREDIBILITA’
(ASCA) – Roma, 24 dic – ”Silvio Berlusconi affronta turbolenze a causa di almeno tre inchieste giudiziarie e nelle prossime settimane ha detto Gianni Letta che potrebbero essere pubblicate altre imbarazzanti intercettazioni”. Così Ronald Spogli il 3 luglio 2008, quando era ambasciatore a Roma. Lo rivela un cablogramma diffuso da Wikileaks e pubblicato dal quotidiano spagnolo El Pais. ”Dopo un mese dall’insediamento, la luna di miele del Premier Silvio Berlusconi con l’opinione pubblica – sostiene Spogli nel cablo –  è stata rovinata dall’accelerazione dei procedimenti a suo carico. I procedimenti e le registrazioni telefoniche pubblicate dalla stampa, e il timore che nuove ne vengano rese note, preoccupano chi gli  è vicino”. ”Il tentativo, quindi, di proporre una legge che ne vieti la pubblicazione ha rallentato l’azione politica verso le riforme più urgenti per il Paese – annota l’ex ambasciatore -. Nonostante questo, la popolarità  del premier sembra salda secondo recenti sondaggi. La possibilità  che questi provvedimenti diano a Berlusconi temporanea immunità  da luglio non rasserena del tutto, perché il premier potrebbe subire un calo di credibilità  nell’azione complessiva del governo”.
red/mcc/rob

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Il presidente iraniano Rohani: statue coperte? E’ solo un caso giornalistico

Padre Ciro Benedettini lascia la vicedirezione della sala stampa vaticana dopo 22 anni di servizio

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi