New media

27 dicembre 2010 | 8:59

Blog fotografici da Google Street View, fenomeno web del 2010

Blog fotografici da Google Street View, fenomeno web del 2010
C’è chi utilizza il servizio di Mountain View a scopi artistici o per catturare immagini curiose

Roma, 24 dic. (Apcom) – Google Street View, il servizio di Mountain View che ritrae le strade del mondo, è diventato per alcuni utenti della Rete un’immensa fonte di immagini, vere e proprie “foto di foto”, che ritraggono curiosità , panorami, stravaganze che avvengono al passaggio delle Google car.
Alcuni blogger pubblicano quotidianamente immagini scattate dalle Google car e inquadrate secondo prospettive più o meno interessanti. E’ il caso, per esempio, di Après Garde, tumblelog gestito da Matt Bucher, professore di letteratura americana ed esperto di David Foster Wallace. Sempre negli Stati Uniti e sulla piattaforma Tumblr esiste il blog 9Eyes, curato da Jon Rafman a cui si deve lo “scatto” davvero notevole di un delfino ripreso mentre schizza fuori dall’acqua, e va anche citato il più “popolare” Google Sightseeing. Un altro sito da segnalare è lafrecciaferma.wordpress.com, uno dei primi a pubblicare le immagini di “Horse Boy”, l’uomo con la testa di cavallo comparso in un paesino scozzese di cui ancora oggi è ignota l’identità . Su “La freccia ferma” anche panorami mozzafiato, uomini in volo col parapendio, ragazze che si tuffano in una fontana, scene dal centro di Tokyo, dalle favelas di Rio nonché dai sobborghi depressi di Detroit.
Nel 2010 su Google Street View ci sono state importanti aggiunte: Brasile, Romania, Sud Africa e l’Antartide. Per tutti un’immagine indimenticabile è quella dei pinguini di fronte agli obiettivi di Google nell’estremo Sud del mondo.

Cla

241354 dic 10