CIVITAVECCHIA: SIDDI (FNSI), OGGI UN DIRITTO NEGATO A CITTADINI SARDI

CIVITAVECCHIA: SIDDI (FNSI), OGGI UN DIRITTO NEGATO A CITTADINI SARDI
(ASCA) – Roma, 28 dic – ”E’ inaudito quanto accaduto oggi a Civitavecchia, dove  è stato impedito a dei liberi cittadini di riunirsi liberamente e di muoversi altrettanto liberamente nel territorio nazionale. La prevenzione, con azioni di ordine pubblico, a eventuali manifestazioni di espressioni del pensiero  è sempre una grave mutilazione dei diritti e delle libertà  di tutti”. Lo ha detto Franco Siddi, segretario generale della Federazione Nazionale della Stampa Italiana, che nel pomeriggio ha incontrato il gruppo dei cittadini giunti dalla Sardegna, guidati da Felice Floris, e bloccati dalle forze dell’ordine nel porto di Civitavecchia. ”I giornalisti – spiega Siddi – hanno fatto da testimoni di una vicenda oggi triste per la vita pubblica e qualcuno ne ha persino portato delle conseguenze avendo subito qualche colpo di sfollagente che pure pubblicamente non ho inteso denunciare. Come sindacato dei giornalisti esprimo la solidarietà  ai cittadini sardi, trattati anche con un certo senso razzistico, esponenti di una società  agropastorale in difficoltà , che intendevano tra l’altro tenere una conferenza stampa a Roma. Prescindendo dalle ragioni della protesta che li anima, offro sin d’ora la sede della Fnsi per una loro prossima conferenza stampa perché a nessuna voce può essere negato il diritto a far conoscere le proprie ragioni”.
red/mcc/bra

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Il presidente iraniano Rohani: statue coperte? E’ solo un caso giornalistico

Padre Ciro Benedettini lascia la vicedirezione della sala stampa vaticana dopo 22 anni di servizio

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi