Comunicazione

29 dicembre 2010 | 15:03

RAI: RIZZO NERVO, NEL 2011 TORNERA’ SAVIANO

RAI: RIZZO NERVO, NEL 2011 TORNERA’ SAVIANO
(AGI) – Roma, 29 dic. – “Secondo me Saviano ritornerà  nel 2011, anche se posso comprendere la sua delusione e quella di Fazio rispetto al comportamento ufficiale della Rai nei loro confronti. E’ sembrata quasi una trasmissione cui si mettevano i bastoni fra le ruote, invece che un programma di cui essere orgogliosi. Però il successo  è stato così dirompente che sarebbe folle, anzi suicida, non riproporla nel 2011″. Lo ha detto il consigliere Rai Nino Rizzo Nervo a KlausCondicio, programma tv in onda su Youtube e condotto da Klaus Davi. Alla domanda se sia plausibile che Mauro Masi rinnovi il contratto per 2 milioni di euro a Fabio Fazio in un simile momento di ristrettezza, Rizzo Nervo risponde: “Il contratto deve essere in linea con gli altri contratti di conduttori del suo livello. Se il contratto di Fazio  è in linea con le prestazioni di Fazio, col successo di Fazio, con gli introiti pubblicitari che garantisce Fazio e coi contratti di conduttori anche su altri generi, del livello di resa e di ascolto di Fazio, non riesco a capire perché non si debba fare. Francamente sarebbe incomprensibile se non si rinnovasse il contratto a quel conduttore-autore che ha realizzato la trasmissione evento degli ultimi 10 anni”. “Come già  detto”, prosegue il consigliere, “vanno valutati per tutti costi e ricavi. Nel caso di Fazio i ricavi per la Rai sono stati enormi”. Per quanto riguarda le fiction sulla Rai, Rizzo Nervo non esclude la realizzazione di “La Piovra 11″: “Le fiction su Falcone e Borsellino sono state sia in Rai che a Mediaset un grande successo. C’è nella gente una grande richiesta di legalità . ‘La Piovra’ ebbe il merito di descrivere la ‘normalità ’ della mafia in Sicilia e per questo suscitò anche aspre polemiche, e la forza di quella serie fu che anticipò quanto poi emerse nelle grandi inchieste degli anni ’80″. Infine su possibili new entry in azienda Rizzo Nervo sottolinea: “Ho letto che Giuliano Ferrara avrebbe nostalgia del video. Con lui nel mio breve periodo a La7 ho lavorato benissimo. La Rai ha bisogno di professionisti collaudati e per Ferrara si tratterebbe di un ritorno”. (AGI) Eli