Comunicazione

29 dicembre 2010 | 19:25

EDITORIA: FNSI, DECRETO MILLEPROROGHE SCIPPA 50 MILIONI A SETTORE

EDITORIA: FNSI, DECRETO MILLEPROROGHE SCIPPA 50 MILIONI A SETTORE
(AGI) – Roma, 29 dic. – Il decreto ‘Milleproroghe’ scippa 50 milioni di euro all’editoria e 45 milioni alle tv locali. E’ la denuncia della Fnsi, Federazione Nazionale Stampa Italiana, che annuncia, in una nota, la convocazione, per domani giovedì 30 dicembre (ore 15), nella sala stampa della Camera dei deputati, di un’urgentissima conferenza stampa. A indirla  è il ‘Comitato per la libertà  e il diritto all’informazione e alla cultura’ allo scopo di “esprimere la forte contrarietà  di Fnsi, Cgil, Articolo 21 e Mediacoop – e di tante associazioni e movimenti che hanno costituto negli anni scorsi il Comitato – contro il vero e proprio scippo di 50 milioni di euro all’informazione dei giornali di partito, cooperative, di idee e no profit e di 45 milioni alle tv locali”. Nella nota si dice che “il Governo, dopo aver reinserito nella legge di stabilità  (ex finanziaria) le risorse all’editoria che erano state precedentemente decurtate, le ha di nuovo fatte sparire nel decreto ‘Milleproroghe’. Un vero e proprio scippo al pluralismo e alla libertà  dell’informazione che metterà  in ginocchio centinaia di testate e getterà  sul lastrico oltre 4mila persone tra giornalisti e lavoratori del settore. Questa mattina nella sede Fnsi, in una partecipata e animata riunione del Comitato, si  è decisa la conferenza stampa di domani alla Camera, nella quale saranno esposti i fortissimi rilievi al decreto e le iniziative che saranno prese – conclude la nota – in tempi brevissimi”. (AGI) Red/Pat