Editoria, New media, Televisione

31 dicembre 2010 | 17:07

AL VIA WEB TV DEL COMUNE DI NAPOLI, NEWS ANCHE PER IMMIGRATI

AL VIA WEB TV DEL COMUNE DI NAPOLI, NEWS ANCHE PER IMMIGRATI
(AGI) – Napoli, 31 dic. – Notizie, anche in lingua per gli immigrati, un museo virtuale della città  e dei suoi personaggi, informazioni sulla vita dell’ente. La web tv del Comune di Napoli, nuovo strumento di contatto dell’istituzione con i cittadini, ha iniziato oggi alle 15 le trasmissioni in forma sperimentale, come sezione del portale istituzionale www.comune.napoli.it. Presentando il numero zero del notiziario, il sindaco di Napoli, Rosa Iervolino Russo, ha inviato i suoi auguri e saluti per il nuovo anno a tutti i napoletani, quelli che vivono in città  e quelli che risiedono nel resto del mondo. “La web tv inizia le sue trasmissioni in forma sperimentale per raccogliere suggerimenti, critiche, idee, per realizzare un nuovo canale di partecipazione sociale alle scelte della città ”, ha spiegato. Il palinsesto prevede un telegiornale tutti i giorni lavorativi, alle 15, già  dal 7 gennaio: oltre alla cronaca degli avvenimenti cittadini, proporrà  i tanti volti di Napoli attraverso rubriche e approfondimenti. L’emittente  è diretta da Geppino Mariconda e ha una redazione composta da giornalisti interni all’ente: Giuseppe Contino, Mimmo Annunziata, Annamaria Roscigno, Riccardo Limongi, Pino Imperatore. Tra le rubriche, ‘Volti noti’, dedicata ai figli di Napoli famosi nel mondo; ‘Cantieri’, viaggio nei cantieri materiali e immateriali della città ; ‘Napoli è’, museo virtuale che vuole ospitare film, cortometraggi, documentari etc. La rubrica ‘Sette giorni in Comune’ racconta persone e lavoro degli organi istituzionali a partire dal Consiglio Comunale e dai suoi consiglieri. Ultima rubrica ‘Mobilità  e traffico’, curata dal comando della Polizia locale.  A breve, infine, partirà  la rubrica promossa dal Servizio Giovani del Comune di Napoli in partnership con Fastweb, un notiziario condotto da immigrati che parleranno in lingua alle comunità  di appartenenza a cominciare da quelle cinese, srilankese e dell’Africa francofona. (AGI) Lil