Televisione

01 febbraio 2011 | 10:43

RAI 2 : GENNAIO POSITIVO PER GLI ASCOLTI

RAI 2 : GENNAIO POSITIVO PER GLI ASCOLTI
(AGI) – Roma, 1 feb – Gennaio positivo per Raidue che, nelle prime 4 settimane di programmazione, supera in prime time il principale competitor. In particolare, nell’ultima settimana del mese televisivo, che va da domenica 23 a sabato 29 gennaio, la seconda rete e’ stata vista in prime time dal 10,30% di telespettatori (contro l’8,30% del principale competitor) e dal 9,20% nell’intera giornata.
“Ringrazio tutto il pubblico”, afferma il direttore di Rai2, Massimo Liofredi, “che ogni giorno sceglie le nostre trasmissioni. Rai2, con il tuo vasto ed eterogeneo pubblico, composto soprattutto da giovani famiglie, apprezza le nostre proposte”. Interessanti alcuni dati. Trasmissioni come A come avventura (in onda la domenica mattina) in questo inizio 2011 registra una media del 8,86% di share con 881 mila telespettatori, mentre Art Attack, che ha una media del 8,26% di share, si caratterizza per una composizione del 32,37% di telespettatori di eta’ tra i 4 ed i 7 anni, e del 30,85% di quelli tra gli 8 ed i 14 anni. Significativi anche gli ascolti di trasmissioni storiche di Rai2 come I Fatti Vostri (media del 10,56% di share, con punte del 13,60%), Mezzogiorno in Famiglia (13,40% di share) e Pomeriggio sul 2 (10,51% di share con 1.454.000 con punte del 11,52%).
Ottima anche la performance di Gianluigi Paragone che con L’ultima parola registra nel mese di gennaio la media del 14,55% di share con 1.064.000, con una composizione di pubblico molto interessante: il 15,84% di share nel nord-ovest e il 16,24% al centro. “Un dato importantissimo”, afferma Liofredi, “se si considera che il pubblico del centro Italia e’ molto difficile da raggiungere per la tv generalista, dato che in questa zona e’ molto presente la tv satellitare”. Sulla stessa scia anche Voyager. Il programma di Roberto Giacobbo registra a gennaio una media del 9,03% di share, con 2.408 mila telespettatori, e con un ascolto omogeneo in tutte le regioni italiane. Voyager vanta una composizione del 10,70% di laureati e del 9,42% di telespettatori con istruzione media superiore. Quanto al target il 9,74% e’ costituito da telespettatori di eta’ compresa tra i 25 ed i 34 anni. Uno sguardo infine alle serie statunitensi, che rappresentano uno dei punti di forza di Rai2. Castle registra una media del 9,24% di share (con 2.554 mila telespettatori), mentre la nuova serie Past Life raggiunge l’8,49% di share. In crescita il legal-drama The Good Wife, in onda il sabato sera, che registra una media del 8,82% di share (2.226 mila telespettatori), e con la punta record di sabato 29 gennaio del 9,47% di share (2.436.000). Una serie molto femminile (9,87% del target femminile), e che piace molto al nord (l’11,54% nel nord ovest).(AGI) Red/Gal