EGITTO: VODAFONE, COSTRETTI A MANDARE MESSAGGI PRO-GOVERNO

EGITTO: VODAFONE, COSTRETTI A MANDARE MESSAGGI PRO-GOVERNO
LONDRA
(ANSA) – LONDRA, 3 FEB – Le autorità  egiziane hanno costretto Vodafone a trasmettere messaggi filo-governativi durante le proteste di questi giorni al Cairo: lo ha reso noto la stessa società  telefonica in un comunicato che riconduce l’ordine alle leggi di emergenza invocate dalle autorità  egiziane. Vodafone ha detto di non avere la capacità  di cambiare il contenuto dei messaggi e ha fatto sapere di aver protestato con il governo egiziano per una pratica definita “inaccettabile”. “In base ai poteri di emergenza della legge sulle telecomunicazioni le autorità  egiziane possono ordinare alle reti mobili di Mobinil, Etisalat e Vodafone di mandare messaggi al popolo egiziano. Il governo ha usato questo sistema fin dall’inizio delle proteste”, ha detto Vodafone Egypt in un comunicato. Il gruppo che ha il quartier generale a Londra ha protestato con il governo del Cairo: “Tutti i messaggi devono essere trasparenti e chiaramente attribuibili alla fonte di origine”. (ANSA)
BN/ S0B QBXB

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Mai parlato con Niel della partecipazione di Iliad in Telecom, dice De Puyfontaine. E su Mediaset: per ora nessuna collaborazione, ma in futuro…

Vivendi acquista un ulteriore 0,86% di azioni Telecom. Jp Morgan limita la sua partecipazione al 9,9%

Tiscali: dimissioni per il Cda e il collegio sindacale al termine del processo di fusione con Aria. Convocata per il 16 febbraio l’assemblea dei soci