TLC: ECTESA; CUBA VALUTA VENDITA 27% A OPERATORE STRANIERO

TLC: ECTESA; CUBA VALUTA VENDITA 27% A OPERATORE STRANIERO
CERCA ACQUIRENTI PER QUOTA CEDUTA IL 31 GENNAIO DA TELECOM
L’AVANA
(ANSA) – L’AVANA, 7 FEB – Dopo l’uscita di Telecom, Cuba valuta la possibilità  di vendere il 27% della compagnia telefonica Etecsa, unica sull’isola, ad un operatore straniero. Lo ha detto oggi il vice ministro di informatica e telecomunicazioni, Jorge Luis Perdomo. “Si sta decidendo se Cuba resta con quella quota o la vende a un operatore straniero”, ha detto Perdomo a un gruppo di giornalisti stranieri. Telecom Italia ha ceduto il 31 gennaio scorso la propria quota del 27% della società  cubana Etecsa alla finanziera cubana Rafin per 706 milioni di dollari. “E’ un processo che ancora non è chiuso”, ha aggiunto in riferimento alla possibilità  di vendita della quota ad un operatore straniero. Ad ogni modo la politica del Paese, ha sottolineato il vice ministro, “sia con la partecipazione straniera o senza, è quella di avere una sovranità  sulle telecomunicazioni”. (ANSA).
UR -/ S0A QBXC

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Mai parlato con Niel della partecipazione di Iliad in Telecom, dice De Puyfontaine. E su Mediaset: per ora nessuna collaborazione, ma in futuro…

Vivendi acquista un ulteriore 0,86% di azioni Telecom. Jp Morgan limita la sua partecipazione al 9,9%

Tiscali: dimissioni per il Cda e il collegio sindacale al termine del processo di fusione con Aria. Convocata per il 16 febbraio l’assemblea dei soci