Comunicazione

08 febbraio 2011 | 15:15

SANREMO: CODACONS DIFFIDA RAI, ANNULLARE TELEVOTI DAI CALL CENTER

SANREMO: CODACONS DIFFIDA RAI, ANNULLARE TELEVOTI DAI CALL CENTER

(AGI) – Roma, 8 feb. – La nube televoto sul Festival di Sanremo prossimo ad essere celebrato. Dopo il varo del nuovo regolamento sul televoto ad opera dell’Autorita’ garante per le comunicazioni e dopo i richiami sul tema provenienti dall’Antitrust, il Codacons e l’Associazione Utenti dei Servizi Radiotelevisivi hanno deciso di inviare oggi una formale diffida alla Rai relativa all’edizione che partira’ martedi’ 15. Secondo le due associazioni e’ chiaro come le autorita’ preposte abbiamo ordinato l’esclusione assoluta dei call center dal meccanismo del televoto. Questo – spiegano – perche’ e’ stato dimostrato come i voti provenienti da tali centri specializzati possano influire sulla classifica finale delle competizioni, vanificando i voti (e la relativa spesa) del pubblico da casa. Il divieto di voti provenienti dai call center e’ contenuto in modo specifico in un recente regolamento dell’Agcom, sollecitato dall’Antitrust e dal Codacons. Di conseguenza – sostengono nella loro diffida Codacons e l’Associazione Utenti dei Servizi Radiotelevisivi – gia’ dal prossimo Festival di Sanremo la Rai dovra’ escludere la possibilita’ di voti ad opera dei call center. Se per motivi tecnici l’azienda non sara’ in grado di adeguarsi alle disposizioni dell’Agcom e dell’Antitrust, allora dovra’ escludere del tutto il sistema del televoto dalla gara canora. (AGI) Vic