Editoria, Televisione

12 febbraio 2011 | 11:18

MILLEPROROGHE: VITA, CAMBIANO NORME INCROCI QUOTIDIA

ECO:MILLEPROROGHE
2011-02-11 20:22
MILLEPROROGHE: VITA, CAMBIANO NORME INCROCI QUOTIDIANI-TV
DIFFICILE INTERPRETAZIONE, MEDIASET PUO’ COMPRARE CORRIERE?
ROMA
(ANSA) – ROMA, 11 FEB – Un emendamento del milleproroghe cambia le norme per gli incroci tra stampa e televisione, introducendo due diverse soglie: la prima riguarda il sistema integrato delle comunicazioni, che non può superare l’8%, e il secondo il sistema delle comunicazioni elettroniche che non può essere oltre il 40%. Lo annuncia il senatore, Vincenzo Vita (pd) secondo il quale “sono paletti tutti da interpretare. Uno dei due è altissimo e l’altro difficilmente applicabile: ora Mediaset potrebbe comprarsi il Corriere della Sera?”. Il nodo nasce dal fatto che il provvedimento prevedeva una proroga della impossibilità , che chi ha più di una rete televisiva, di possedere giornali: la scadenza era stata spostata al 31 marzo. Nel corso dell’esame il Pd ha presentato un emendamento che spostava alla fine del 2016 la norma mentre é stato approvato un altro emendamento, del senatore Pdl,Esposito, che ha introdotto i due nuovi criteri che saranno validi fino al 31 dicembre 2012. “Il limite del 40% per le comunicazioni elettroniche – dice Vita – è molto alto, anche se la Rai è al 32%, Mediaset al 30% e Sky al 31%. Più difficile da interpretare, e probabilmente impossibile da applicare l’altra soglia. Sarebbe stato meglio approvare la nostra proposta”. (ANSA).
CHO/ S0A QBXB