L’era dell’informazione

Da una ricerca pubblicata nel febbraio 2011 dal dottor Martin Hilbert e dalla sua equipe dell’ università  della California è emerso che, rispetto al 1986, il numero delle notizie a disposizione si è quintuplicato. I fattori che di certo hanno contribuito alla crescita esponenziale delle informazioni che riceviamo sono la diffusione di internet, dei canali televisivi all news e dei telefoni cellulari. Un dato interessante è quello che evidenzia come tramite email, twitter, siti di social network e sms ogni giorno in media una persona produce una quantità  di informazioni paragonabile a sei quotidiani: ventiquattro anni fa erano appena due pagine e mezzo, un incremento del 200 per cento.

Ricerca “The World’s Technological Capacity to Store, Communicate and Compute Information” (.pdf)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Agcom, crisi editoria richiede ampia riflessione, in 10 anni perso metà del peso. Cardani: Sic vale 17,6 mld

Nel 2017 il 37% degli italiani ha piratato un contenuto audiovisivo. Dati Fapav: 617 milioni di incassi mancati

Corriere.it o Repubblica.it? Solo un lettore su tre sceglie, la maggioranza legge entrambi