Editoria

16 febbraio 2011 | 15:37

EDITORIA: BANCAROTTA PER BORDERS,SECONDA CATENA LIBRERIE USA

EDITORIA: BANCAROTTA PER BORDERS,SECONDA CATENA LIBRERIE USA
NEW YORK
(ANSA) – NEW YORK, 16 feb – Borders, la seconda catena di librerie americane, fa ricorso alla bancarotta. “Borders, con l’autorizzazione del proprio consiglio di amministrazione, ha chiesto la riorganizzazione con il Chapter 11. Questa decisione dà  a Borders la possibilità  di ottenere un’iniezione di capitale e di avere il tempo necessario per riorganizzarsi”. (ANSA).

EDITORIA: BANCAROTTA PER BORDERS,SECONDA CATENA LIBRERIE USA (2)
NEW YORK
(ANSA) – NEW YORK, 16 feb – Borders nel corso della bancarotta continuerà  a operare i propri punti vendita, che saranno ridotti del 30%, e riceverà  un finanziamento di 505 milioni di dollari. Borders è stata fondata nel 1971 e ha 650 punti vendita negli Stati Uniti e, in base ai documenti depositati, 1,29 miliardi di dollari di debito e 1,28 miliardi di dollari di asset. “E’ divenuto sempre più chiaro che, alla luce del calo delle spese dei consumatori, delle negoziazioni in corso con gli editori e i venditori e della mancanza di liquidità  della società , Borders non ha le risorse necessarie per essere un competitor” afferma il presidente Mike Edward. “Siamo fiduciosi che con il Chapter 11, il sostegno di dipendenti, editori, fornitori e creditori, Borders può portare avanti una riorganizzazione di successo che ci consenta di emergere più forti”. I titoli Borders sono scesi del 33,39% nelle contrattazioni pre-Borsa. (ANSA).