TLC: UGL AVVIA CAMPAGNA NAZIONALE CONTRO DELOCALIZZAZIONI

TLC: UGL AVVIA CAMPAGNA NAZIONALE CONTRO DELOCALIZZAZIONI
ROMA (ITALPRESS) – “UGL Telecomunicazioni ha avviato da ieri una intensa campagna nazionale con manifesti e cartelloni pubblicitari, a Roma, L’Aquila, Napoli, Bari, Cosenza, Catanzaro, Reggio Calabria, Palermo, per denunciare il fenomeno delle delocalizzazioni e per richiamare l’attenzione degli organi di informazione e delle Istituzioni sul problema”. E’ quanto afferma in una nota Stefano Conti, segretario nazionale dell’Ugl Telecomunicazioni.
“Finanche il Presidente Obama ha recentemente accusato le delocalizzazioni di spezzare il contratto sociale” sottolinea Conti, e “delocalizzare i call center all’estero, oltre a produrre di frequente veri e propri casi di dumping commerciale tra le aziende, provoca direttamente ed indirettamente, la perdita di migliaia di posti di lavoro, soprattutto nel Meridione.
“C’e’ infine il problema legato alla gestione dei dati dei clienti – conclude il sindacalista – in particolare quelli legati alla telefonia mobile. Non ci e’ dato sapere ad oggi, se e quanta mole di dati sensibili venga gestita oltre confine, soprattutto con quali garanzie di riservatezza per la privacy dei cittadini italiani, tematica, questa, notoriamente al centro di animate discussioni anche in ambito istituzionale”.
(ITALPRESS).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Mai parlato con Niel della partecipazione di Iliad in Telecom, dice De Puyfontaine. E su Mediaset: per ora nessuna collaborazione, ma in futuro…

Vivendi acquista un ulteriore 0,86% di azioni Telecom. Jp Morgan limita la sua partecipazione al 9,9%

Tiscali: dimissioni per il Cda e il collegio sindacale al termine del processo di fusione con Aria. Convocata per il 16 febbraio l’assemblea dei soci