Borsino dei direttori

18 febbraio 2011 | 11:27

da caporedattore cronache a vice direttore del ‘Giornale’

Nella redazione del Giornale si sapeva da un po’ che il direttore lo aveva messo sotto i fari, ma l’annuncio il 21 gennaio della nomina di Giuseppe De Bellis a vice direttore ha sorpreso un po’ tutti, interessato compreso. Ma Alessandro Sallusti aveva bisogno di rafforzare il vertice del quotidiano dopo l’uscita di Vittorio Feltri e del vice direttore Massimo de’ Manzoni. Quindi, dopo aver subito affidato compiti operativi a Nicola Porro, sempre più numero 2 del Giornale, ci ha pensato solo un po’ e ha deciso di sfruttare al meglio l’entusiasmo di una giovane leva – ha 33 anni – come De Bellis che ora affianca Salvatore Tramontano (di stanza a Roma) e l’altro vice direttore Nicola Forcignanò, impegnato sugli speciali e i supplementi. De Bellis è nato a Castellana Grotte (Bari) il 5 novembre 1977 e ha una laurea in scienze politiche, indirizzo internazionale. Già  durante gli studi scrive di cronaca sulla Gazzetta del Mezzogiorno e dal ’98 collabora con Telenorba (segue la domenica per la televisione e lo sport per la radio) e nel ’99 inizia a fare il corrispondente del Tempo per il calcio.

L’articolo integrale è sul mensile ‘Prima Comunicazione’ n. 414 – febbraio 2011