Colpo grosso

Per la Manzoni il sogno di vendere la pubblicità  nazionale  dei 17 quotidiani locali del Gruppo L’Espresso, come se tutti insieme formassero un unico quotidiano con una potenza di fuoco di 500mila copie, sta diventando realtà . Grazie al nuovo sistema editoriale e all’accordo sulle sinergie che i Cdr del gruppo e l’azienda hanno firmato il 27 gennaio scorso.I giornalisti hanno ottenuto, nero su bianco, che l’introduzione del nuovo sistema editoriale non determinerà  “modifiche nell’organizzazione del lavoro redazionale”. Sono pure escluse “commistioni tra le mansioni dei giornalisti e quelle dei poligrafici, anche in presenza di piani di riduzione degli organici di questi ultimi”. Tradotto: i giornalisti non potranno essere obbligati a caricare testi, fotografie e filmati sul web, sull’iPad o sull’iPhone senza prima un accordo specifico testata per testata. Un ‘paletto’ che i Cdr del gruppo hanno voluto mettere con forza, soprattutto dopo che la multimedialità  ‘spinta’ era diventata, con la firma dell’ultimo contratto di lavoro nazionale, uno spauracchio un po’ in tutte le redazioni d’Italia.

L’articolo integrale è sul mensile ‘Prima Comunicazione’ n. 414 – febbraio 2011

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’ è in edicola con ‘Prima Comunicazione’. La guida festeggia 30 anni e lancia il progetto W l’Italia

L’edizione 2018 del ‘Grande Libro dello Sport e Comunicazione’ in edicola, allegata a ‘Prima’, e disponibile in digitale