Editoria

21 febbraio 2011 | 16:45

GIORNALISTI: CAMPORESE (INPGI),PENSIONI NON SONO IN PERICOLO

GIORNALISTI: CAMPORESE (INPGI),PENSIONI NON SONO IN PERICOLO
NECESSARIO AUMENTARE CONTRIBUTI EDITORI E ALZARE ETA’ DONNE
ROMA
(ANSA) – ROMA, 21 FEB – Tra il 2020 e il 2040 i contributi saranno insufficienti per pagare le pensioni dei giornalisti, ma l’istituto di previdenza sta già  affrontando il problema. Lo spiega il presidente Inpgi Andrea Camporese in un’intervista a ‘Prima Comunicazione’ pubblicata sul numero di febbraio, in edicola a Milano da domani e nel resto d’Italia da dopodomani. “Per effetto del ciclo economico negativo tra pensionamenti e prepensionamenti hanno lasciato le redazioni oltre mille giornalisti e per la prima volta nel decennio il numero degli iscritti all’Inpgi è diminuito. Di 280 persone precisamente”, spiega Camporese nell’intervista a ‘Prima’. Questo aggrava un fenomeno previsto dall’Inpgi già  da un decennio, la cosiddetta gobba negativa, cioé un periodo in cui per effetto del non equilibrio tra entrate e uscite, l’istituto avrà  grandi difficoltà  a pagare le pensioni. “Una fase che partirà  all’inizio degli anni Venti e dovrebbe concludersi all’inizio degli anni Quaranta. Ma la situazione non è drammatica. Innanzitutto, perché il patrimonio dell’Inpgi – a oggi 2,3 miliardi di euro – è sufficiente a garantire lo squilibrio tra entrate e uscite”, chiarisce Camporese. E su come l’Inpgi intende affrontare il problema della ‘gobba’, Camporese fa sapere che il consiglio di amministrazione ha deciso di affrontare la questione entro il 30 giugno. “A mio parere – spiega – ci sono due o tre leve su cui si potrebbe agire. La prima riguarda i contributi a carico degli editori. Io propongo un aumento graduale prospettico delle aliquote a carico degli editori. Oltre a questa leva puramente economica, si sta valutando di aumentare l’età  pensionabile delle donne da 60 a 65 anni. Anche in questo caso è indispensabile la gradualità  e sono esclusi i cosiddetti scaloni, cioé passaggi bruschi”. (ANSA).
CAS/ S0A QBXB