Rcs: Della Valle, nessuno puo’ prevaricare Cda o soci (Espresso)

24 Feb 2011 12:50 CEST Rcs: Della Valle, nessuno puo’ prevaricare Cda o soci (Espresso)

Dowjones

ROMA (MF-DJ)–“Spero sia chiaro che nessuno puo’ prevaricare ne’ il consiglio d’amministrazione ne’ un azionista che ha investito parecchio. Nel cda Rcs ci sono Paolo Merloni, Carlo Pesenti, Jaki Elkann, Giuseppe Rotelli e molte altre persone altrettanto competenti e molto attente al futuro dell’azienda. Invece credo che in pochi anni, tra nuove tecnologie, un cambiamento epocale in corso e il piano presentato da Antonello Perricone, la societa’ avra’ un valore enorme”.

Lo afferma il patron di Tod’s, Diego Della Valle, il quale in un’intervista all’Espresso fa riferimento alla poafferma che in Rcs “abbiamo uomini di primissimo ordine alla guida, Cda di altissimo livello professionale con persone competenti che, in alcuni casi hanno investito molto denaro. Quindi le sedi delle decisioni sono quelle: non altrove e non per bonta’ divina”.

Della Valle fa riferimento diretto alle sue polemiche con il presidente di Generali Ass., Cesare Geronzi, sottolineando che “le dichiarazioni che hanno provocato tanto rumore, credo siano di un’ovvieta’ totale. Ho detto che le decisioni di un’azienda si devono prendere all’interno dei cda. à” cosi’ scandaloso?”. red/ren

(END) Dow Jones Newswires

February 24, 2011 06:50 ET (11:50 GMT)

Copyright (c) 2011 MF-Dow Jones News Srl.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

Priorità nel continuare a promuovere la lettura di libri, dice Pietro Grasso al convegno Il libro digitale

Pearson taglia 4 mila posti di lavoro. Annunciato il piano di ristrutturazione da mezzo miliardo di dollari