Dahlia Tv/ Chiusano: Spero salvataggio si finalizzi entro domani

Dahlia Tv/ Chiusano: Spero salvataggio si finalizzi entro domani

Esterrefatto da frasi Stella, balletto negoziale poco rispettoso

Milano, 24 feb. (TMNews) – Filippo Chiusano, amministratore delegato di Made, azionista di Dahlia Tv, il canale digitale terrestre in liquidazione, si dice “esterrefatto” dalle dichiarazioni rilasciate ieri dall’a.d. di Telecom Italia Media, Giovanni Stella, sulla vicenda e auspica che la proposta di concordato che contiene il piano di salvataggio da lui prospettato si possa finalizzare entro domani, termine fissato dal liquidatore per trovare una soluzione tra le parti.

“Per quanto nutro personale simpatia verso Gianni Stella sono esterrefatto dalle dichiarazioni rilasciate ieri – dichiara Chiusano in una nota – Trovo quanto affermato un balletto negoziale poco rispettoso nei confronti di tutte le parti che si sono attivate per salvare il destino dei lavoratori di Dahlia-Made e degli abbonati alla piattaforma”. “Non abbiamo chiesto a TI Media di fornirci una consulenza sul calcolo delle probabilità  – prosegue – ma di confermare se è disposta o meno a fornire la banda alle condizioni che le sono state prospettate.

Tale disponibilità  ci era stata formalmente prospettata ed è stata verbalizzata dallo stesso dottor Stella nel corso dell’ultima assemblea di Dahlia tenutasi il 22 febbraio.

Mi dispiace che l’impegno delle Leghe di Serie A e B e delle squadre ad esse associate venga vanificato da questo comportamento”. “A quanto mi risulta – conclude Chiusano – il liquidatore di Dahlia depositerà  questa mattina la proposta di concordato preventivo che contiene anche il piano di salvataggio prospettato dal sottoscritto, spero che le dichiarazioni di ieri rimangano un personale giudizio del dottor Stella e che tutto quanto già  concordato possa finalizzarsi entro domani, in modo da poter trasmettere le partite della 28° giornata di Serie B”.

Red-Rar

241406 feb 11

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi