Editoria

25 febbraio 2011 | 10:54

Rcs: parte il piano de Bortoli dopo referendum a favore

25 Feb 2011 08:45 CEST Rcs: parte il piano de Bortoli dopo referendum a favore (MF)

Dowjones

MILANO (MF-DJ)–Un altro punto a favore di Ferruccio de Bortoli, direttore de il Corriere della Sera, quotidiano di Rcs.

Dopo la piena fiducia ribaditagli all’unanimita’ dagli azionisti, sul “Patto per l’occupazione”, il direttore del Corriere della Sera ha incassato il 55% di voti favorevoli nel referendum indetto dalla redazione della testata. Un risultato tutt’altro che scontato visto il clima di tensione che alcune settimane fa aveva avvolto il quotidiano. Per la cronaca, hanno votato 298 giornalisti: 164 i si’, 120 i no, 10 le schede bianche e tre quelle nulle. Insomma, nonostante la vittoria del si’ il dissenso non e’ mancato, soprattutto nella redazione di Roma dove sarebbero prevalsi i voti contrari al cosiddetto “Codice de Bortoli”. Un piano, sia detto in sintesi, che fa perno sulla mobilita’ interna al giornale, sullo sviluppo della multimedialita’ e sulle assunzioni di giovani redattori ai quali non saranno riconosciuti i benefit previsti per i colleghi gia’ assunti. Ottenuto l’appoggio della maggioranza dei colleghi, de Bortoli ora puo’ lavorare sul potenziamento del quotidiano che sta recuperando quote di mercato e incrementando le vendite in edicola. Le prime mosse sono rappresentate dal lancio dei dorsi di Bergamo e Brescia (ai quali potrebbero seguire quelli di Como e Pavia-Lodi), dal restyling del settimanale del giovedi’ Sette e del nuovo inserto culturale della domenica. red/lab

(END) Dow Jones Newswires

February 25, 2011 02:45 ET (07:45 GMT)

Copyright (c) 2011 MF-Dow Jones News Srl.