EDITORIA: CONFALONIERI, SU MEDIASET/RCS CREATO CASO INESISTENTE

EDITORIA: CONFALONIERI, SU MEDIASET/RCS CREATO CASO INESISTENTE
(AGI) – Bruxelles, 3 mar. – Mediaset non e’ interessata ad acquisire nessun giornale e si e’ “creato un caso su una cosa che non esiste, un’invenzione per mettere in mezzo Berlusconi che tanto ha le spalle larghe”: il presidente di Mediaset Fedele Confalonieri torna sull’argomento dell’acquisto di quote nei giornali, reso possibile dalla fine di marzo dal mancato prolungamento della legge all’interno del decreto Milleproroghe. “Non vogliamo prendere giornali – ha ribadito Confalonieri, a Bruxelles per un incontro sull’agenda digitale con la commissaria Neelie Kroes – del resto vanno tutti male, e poi il Corriere ha 27 proprietari”, ha scherzato. Sulla polemica con il presidente onorario di Rcs Cesare Romiti, che ha definito “gravissimo” il rischio di un ingresso di Mediaset nel capitale dell’editore del Corriere della Sera, Confalonieri ha detto “ci siamo sentiti per telefono e Romiti mi ha detto che ci vogliono fare litigare”. Non solo non c’e’ interesse di Mediaset per acquisire quote di giornali, ma il presidente ritiene “giusto che ci sia una divisione fra televisione e giornali”, ha concluso. (AGI) Ven

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

Priorità nel continuare a promuovere la lettura di libri, dice Pietro Grasso al convegno Il libro digitale

Pearson taglia 4 mila posti di lavoro. Annunciato il piano di ristrutturazione da mezzo miliardo di dollari