New media, TLC

04 marzo 2011 | 12:02

TLC: FASTWEB LANCIA PROGRAMMA PER ESTENDERE BANDA ULTRALARGA

TLC: FASTWEB LANCIA PROGRAMMA PER ESTENDERE BANDA ULTRALARGA
MILANO (ITALPRESS) – Fastweb, dopo aver collegato nel 2000 il suo primo cliente in fibra ottica, per favorire l’adozione della banda ultralarga e l’alfabetizzazione digitale, da lunedi’ 7 marzo offre il programma “Fibra” per tutti i nuovi clienti, famiglie e partite Iva residenti nelle aree raggiunte dalla fibra ottica con la connessione a 100 Mbps in promozione gratuita per due anni. I nuovi clienti potranno accedere a Fibra 100 pagando un normale abbonamento a Internet e un costo una tantum di attivazione del servizio. Secondo i dati forniti dall’FTTH Council, l’Italia e’ passata in tre anni dal 13mo al 21mo posto in Europa per l’adozione della fibra ottica. Oggi due milioni di abitazioni e aziende raggiunte dalla rete in fibra ottica di Fastweb possono collegarsi in banda ultralarga e accedere a Internet alla velocita’ di 100 Mbps con l’opzione Fibra 100. Fastweb raggiunge in fibra ottica oltre 800.000 fra abitazioni e microimprese nella citta’ di Milano, 300.000 a Roma, 260.000 a Torino, 125.000 a Genova, 115.000 a Napoli, 110.000 a Bologna e 32.000 a Bari. A queste si aggiungono le abitazioni e le aziende passate in fibra nei distretti industriali delle province di Milano, Bologna, Reggio Emilia e Roma. Circa il 17% dei clienti residenziali e delle piccole imprese clienti di Fastweb sono gia’ collegati in fibra.
(ITALPRESS) – (SEGUE).
ads/com 04-Mar-11 11:45

TLC: FASTWEB LANCIA PROGRAMMA PER ESTENDERE BANDA ULTRALARGA-2-
“A settembre abbiamo lanciato Fibra 100, che ha avuto l’apprezzamento dei clienti gia’ appassionati di tecnologia, che chiedono alla nostra azienda le migliori performance disponibili sul mercato”, sottolinea Danilo Vivarelli, direttore della Business Unit Consumer & Microbusiness di Fastweb. “Ora abbiamo pensato di fare di piu’ e di rivolgerci a tutti coloro che vogliono provare i vantaggi di una connessione a ultrabanda. Siamo convinti, per utilizzare le parole di Neelie Kroes, vice presidente della Commissione UE per l’Agenda digitale, che Internet veloce e’ ossigeno digitale, essenziale per la prosperita’ e il benessere. Crediamo – conclude Vivarelli – che la disponibilita’ di banda permettera’ l’evoluzione dei servizi, come la Tv interattiva e on demand, la Tv ad alta risoluzione e in 3D, il cloud computing, la telemedicina, l’e-government, il telelavoro e aiutera’ l’Italia a recuperare competitivita’ in un’Europa sempre piu’ digitale”.
(ITALPRESS).
ads/com 04-Mar-11 11:45