Editoria

04 marzo 2011 | 14:33

EDITORIA: BONAIUTI, GOVERNO HA ASSICURATO SOSTEGNO A SETTORE

EDITORIA: BONAIUTI, GOVERNO HA ASSICURATO SOSTEGNO A SETTORE
(AGI) – Roma, 4 mar. – “Avviamo da subito una serie di consultazioni coinvolgendo tutte le parti, in modo da arrivare entro la meta’ dell’anno ad avere un progetto di risparmi per il settore e tre proposte chiare. Poi sono pronto a presentare un testo di riforma dell’editoria”. Lo ha detto il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio con delega all’editoria, Paolo Bonaiuti, al II congresso nazionale di Mediacop. Nel suo intervento Bonaiuti ha sottolineato che il governo, “fino ad oggi, e’ riuscito ad assicurare la sostanziale tenuta del sostegno diretto a favore della carta stampata”. E “non e’ stata, vi assicuro, un’impresa facile”, ha osservato. Il 2010 “appariva all’inizio come anno horribilis per l’editoria della carta stampata, avevamo uno stanziamento iniziale del fondo notevolmente inferiore rispetto al fabbisogno, sia per i contributi diretti che per le tariffe postali”, ma “attraverso diversi interventi di carattere legislativo – ha aggiunto – si e’ arrivati ugualmente ad una difficile ripartizione delle risorse fra le diverse competenze istituzionali, a razionalizzare la spesa a garantire la totalita’ dei contributi agli aventi diritto e dunque a circa 300 imprese, fra le quali, l’editoria cooperativa e’ la parte maggioritaria”. Nonostante la “crisi finanziaria e i conseguenti, inevitabili tagli lineari al bilancio dello stato”, ha detto ancora, “abbiamo lavorato per salvaguardare quesi quasi 5000 posti di lavoro, fra giornalisti e poligrafici, che essa garantisce. Si tratta di un patrmonio importante da preservare e valorizzare”. Bonaiuti ha quindi spiegato che nel Milleproroghe si e’ riusciti a recuperare 30 milioni. “Ad oggi – con gli stanziaamenti a legislazione vigente, sara’ possibile – ha detto – anche quest’anno pagare una cifra vicina al 100 per cento dei contributi. Alemno il 90%, ma conto, attraverso l’avanzo dell’anno precedente, di recuperare risorese tali da raggiungere il 100%” Sulla questione delle tariffe postali, il sottosegretrio ha ricordato che si e’ lavorato perche’ “si raggiungesse un accordo fra poste ed editori che consentira’ la spedizione di prodotti editoriali a tariffe sostenibili fino a tutto il 2012″. Sono stati “confermati, ha proseguito, i 30 milioni per il credito di imposta per l’acquisto della carta. Quanto alle Onlus, “e’ previsto un fondo di 30 milioni – ha detto – che, per problemi legati alla fonte del finanziamento, non sono stati spesi”, ma c’e’ pieno mandato a “verificare tutte le soluzioni per recuperare lo stanziamento per il 2011. La prossima settimana ci sara’ una riunione con le Poste. Ho buonissime speranze di poter salvare quei 30 milioni”. (AGI) Mao