Editoria, New media

07 marzo 2011 | 13:57

INFORMAZIONE: IL TGCOM COMPIE 10 ANNI, NUOVA VESTE E CONTENUTI

INFORMAZIONE: IL TGCOM COMPIE 10 ANNI, NUOVA VESTE E CONTENUTI
(AGI) – Milano, 7 mar. – Il Tgcom compie dieci anni e, per l’occasione, si rinnova nella grafica e nel contenuto. Nato l’8 marzo del 2001, il quotidiano online della scuderia dell’informazione Mediaset, ha visto crescere in questo decennio l’offerta informativa che ha tenuto il passo dell’innovazione tecnologia cavalcando ogni nuova frontiera, ma anche il numero degli utenti: erano 375mila in media ogni mese al debutto della testata, se ne sono contati 13 milioni e 300mila nel mese di febbraio appena concluso. Un risultato che ha fatto parlare il direttore di RTI Interactive Media, Yves Confalonieri, di “obiettivo raggiunto. Quello dei prossimi dieci anni – ha proseguito – e’ di rendere il Tgcom ancora piu’ forte e al servizio dell’utente”. Il percorso per una nuova crescita e’ gia’ stato tracciato e intrapreso: proprio da martedi’ 8 marzo, giorno dell’anniversario, il Tgcom si presentera’ con una nuova grafica aprendo al contempo nuove pagine di informazione. Si va dalle notizie regionali alla nuova area dossier, dedicata agli approfondimenti sui maggiori temi di cronaca, politica ed esteri, fino ai blog tematici, con un arricchimento di temi che risultano tra i piu’ cliccati sul web come alimentazione, tecnologia, benessere, giardianaggio, diritti del consumatore, vini, cura dei bambini, matrimoni, divertimenti. (AGI) Mi5/Car (Segue)

INFORMAZIONE: IL TGCOM COMPIE 10 ANNI, NUOVA VESTE E CONTENUTI (2)
(AGI) – Milano, 7 mar. – Il ‘nuovo’ Tgcom puntera’ molto sulla tempestivita’ dell’informazione, si avvarra’ della collaborazione con realta’ esterne (come il settimanale Panorama ed Epson per il meteo) ed esaltera’ le opportunita’ di interattivita’ offerte dall’online: l’utente avra’, infatti, la possibilita’ di personalizzare l’home page, scegliendo le sezioni di news preferite e portandole in alto subito dopo le notizie di stretta attualita’; non solo: si accresce la possibilita’ di interagire con i programmi televisivi e con i principali social network come Facebook e Twitter, oltre alla possibilita’ di commentare gli articoli online. Vera pietra miliare della nuova rotta di sviluppo del Tgcom e’ la collaborazione con News Mediset, l’agenzie di notizie tv del gruppo Mediaset, diretta da Mario Giordano, che fonira’ servizi, interviste e contenuti esclusivi. Una sinergia resa possibile dal lavoro comune su piu’ piattaforme: “I giornalisti oggi – ha detto Giordano – non possono piu’ vivere in un mondo separato, devono imparare a comunicare attraverso tutti gli strumenti a loro disposizione. La tecnologia ci da armi straordinarie, ci sono strumenti diversi e bisogna saperli coniugare”. “Non si tratta soltanto di un cambiamento grafico – ha aggiunto il direttore del Tgcom, Poalo Liguori -: l’interazione assoluta con l’agenzia cambia il modo di lavorare. E il nuovo web imporra’ ulteriori novita’: ci vorra’ un nuovo sistema editoriale, ci stiamo lavorando da ottobre, contiamo di finire antro aprile. In generale, il meccanismo si compone di interazione con gli utenti e maggiore profondita’ di contenuti, ma la filosofia resta sempre la stessa: siamo ovunque, seguiamo l’utente dove ci cerca. Questa e’ una macchina che e’ diventata potente”. Concetto ribadito da Davide Mondo, amministratore delegato di Mediamond, concessionaria pubblicitaria per la raccolta online che da un anno ha preso in gestione il quotidiano di Liguori: “il Tgcom e’ una punta di diamante – ha detto Mondo – e il nostro lavoro e’ di portarlo sul mercato degli investitori. Attualmente e’ il terzo quotidiano online e fa da terzo incomodo tra Corriere e Repubblica. Per questo rappresenta una grande opportunita’ per gli investitori: la raccolta del Tgcom, tanto per dare un ordine di grandezza, e’ di tre volte il mercato”. (AGI) Mi5/Car