Editoria, New media

07 marzo 2011 | 14:43

EDITORIA:NASCE CADOINPIEDI.IT, APPROFINDIMENTO ON LINE

EDITORIA:NASCE CADOINPIEDI.IT, APPROFINDIMENTO ON LINE
SITO CREATO DA CHIARELETTERE APERTO A TUTTI GLI AUTORI
MILANO
(ANSA) – MILANO, 7 MAR – L’informazione on line acquista ogni giorno maggior spazio nella rete grazie ai siti dei giornali e agli spazi che i portali dedicano alle notizie. Chiarelettere, la casa editrice che in questi anni si è specializzata nella pubblicazione di libri di inchiesta giornalistica, ha deciso di aprire un sito ‘Cadoinpiedi.it’ che ha come obiettivo quello di fare un giornalismo on line di qualità . Il sito, già  attivo da un paio di mesi in via sperimentale, é stato presentato oggi a Milano dal direttore editoriale della casa editrice, Lorenzo Fazio che ha spiegato come ‘Cadoinpiedi.it’ non ha l’obiettivo di ospitare la cronaca bensì l’approfondimento attraverso tutti gli autori di Chiarelettere ma non solo che vogliono scrivere sui temi di loro competenza, per fornire ai lettori una maggiore conoscenza dei fatti di attualità . Gianroberto Casaleggio di ‘Casaleggio Associati’, che partecipa all’iniziativa, ha precisato che il sito vuole aggregare “la più importante comunità  di autori in Italia, ognuno autorevole su argomenti specifici, e avere ogni giorno la loro valutazione su fatti di attualità ”. Il sito dà  grande visibilità  ad ogni singolo autore che può disporre di un’area con tutti gli articoli e i video pubblicati (Cadoinpiedi pubblica un video al giorno) e la presenza sui più importanti social media come YouTube, Twitter e Facebook. “Cadoinpiedi – ha spiegato Casaleggio – non esiste in Italia come format on line e non ha probabilmente precedenti anche altrove ed è un’alternativa, anche se non l’unica, per gli autori di fronte al tramonto dei giornali e alla digitalizzazione dei contenuti”. E’ convinzione comune, infatti, tra i fondatori del sito che il destino dei giornali sia segnato dalla rete per cui ‘Cadoinpiedi’ ha fatto proprio ciò che ha affermato la signora Huffington dopo aver acquistato The HuffPo, l’unico sito di informazione che ha avuto anche grande successo commerciale: “Il problema non è come salvare i giornali ma il giornalismo”. All’iniziativa hanno già  aderito moltissimi autori della casa editrice, tra questi: Oliviero Beha, Gianni Barbacetto, Michele Ainis, David Bidussa, Pino Corrias, Beppe Grillo, Riccardo Iacona, Bruno Tinti e Saverio Lodato. Molti autori già  scrivono su ‘Il Fatto Quotidiano’ del quale Chiarelettere è socio: ‘Nessun pericolo di concorrenza con il sito del giornale – ha precisato Lorenzo Fazio – perche’ Cadoinpiedi si occupa principalmente di approfondimento e non di cronaca”.
BAB/ S0A QBXB