Video

07 marzo 2011 | 15:12

Sorrell appoggia i tentativi di News Corp di comprare BSkyB e condivide la sua politica in Rete

Dopo aver ottenuto il via libera del governo inglese per acquistare il restante 61% di BSkyB, News Corp, il colosso dei media di Rupert Murdoch, riceve anche l’appoggio di Martin Sorrell, amministratore delegato di Wpp. “Abbiamo fortemente sostenuto quello che News Corp sta cercando di fare con BSkyB”, ha dichiarato Sorrell in un’intervista il 3 marzo 2011 alla Cnbc. “Credo che il modo in cui News Corp conduce i propri affari sia alquanto solido e penso che sarà  in grado di offrire una bella scelta al mercato inglese”. Stando alle proposte, approvate dal ministro della cultura inglese, Jeremy Hunt, Sky News diventerebbe una compagnia pubblica indipendente a responsabilità  limitata, di fatto scorporata dal resto di BSkyB, lasciando News Corp a guidare gli altri servizi BSkyB con i suoi contenuti.
Nell’intervista pubblicata nella Galleria multimedia di Primaonline.it, il fondatore e presidente del gruppo media internazionale, ha sostenuto Rupert Murdoch anche nella scelta di far pagare i quotidiani on line come The Times, The Sunday Times e News of the World. “In un mondo sempre più digitale se dobbiamo preservare i contenuti, i consumatori dovranno pagare per quello che vale. In un mondo sempre più frammentato, non c’è abbastanza pubblicità  per le applicazioni, canali televisivi, canali digitali e tutto il resto. Credo che i proprietari ‘vecchio stampo’ dei mezzi di comunicazione debbano abituarsi ad un panorama meno redditizio e più difficile. E questo vale specialmente per quotidiani e periodici”.