Comunicazione

08 marzo 2011 | 15:23

ITALIA 150: FUTUROLIBERO, SPOT GOVERNO CANCELLA ‘ITALIA’

ITALIA 150: FUTUROLIBERO, SPOT GOVERNO CANCELLA ‘ITALIA’
ROMA
(ANSA) – ROMA, 8 MAR – “Nello spot realizzato da Palazzo Chigi per la comunicazione istituzionale sul 150^ anniversario dell’Unità  nazionale, Berlusconi riesce laddove neppure la Lega aveva mai osato tanto: cancellare il nome Italia”. Lo segnala il sito “Futurolibero.it”, giornale on line vicino al Fli. “Il video, della durata di 38 secondi, – scrive il nom de plume Italo Romano su Futurolibero.it – con un sottofondo musicale da pianobar, dice cose piuttosto strane, difficilmente intelligibili. Frasi fintamente evocative che nulla raccontano dell’identità  italiana neppure affrontando (come vorrebbero nelle intenzioni) il dramma dell’emigrazione italiana. Parole a vanvera del tipo ‘quando non ci siamo detti addio, ma ciao’ si alternano con frasi sintatticamente discutibili e mentalmente disordinate, come ‘quando niente era alle spalle’”. “Ma la cosa più curiosa e grave – sottolinea – resta la totale mancanza della parola ‘Italia’, praticamente cancellata dal filmato della presidenza del Consiglio”. Infine l’articolista rileva: “Le immagini della storia italiana, intesa come storia di popolo, sembrano finire alla seconda metà  del XX secolo con l’alluvione di Firenze e del terremoto dell’Irpinia. In questi 38 secondi l’Italia dell’ultimo trentennio non esiste, come non esiste l’Italia del futuro”. “Il video – conclude Romano- sfuma sull’immagine di un bambino. Biondissimo. Più vicino alla fisionomia nord europea che a quella mediterranea. Troppo scura. Quella non andava bene. Bossi si sarebbe arrabbiato”. (ANSA).
PH/ S0A QBXB