RAI: MERLO E ESPOSITO(PD),NO SVUOTAMENTO CENTRO PRODUZIONE TORINO

RAI: MERLO E ESPOSITO(PD),NO SVUOTAMENTO CENTRO PRODUZIONE TORINO
(AGI) – Torino, 14 mar – “Nei prossimi giorni presenteremo una mozione parlamentare sul futuro del centro di produzione Rai di Torino. Chiediamo al presidente Cota di sostenere questa iniziativa parlamentare e di impegnarsi per impedire il progressivo svuotamento produttivo del centro di produzione a favore di Milano”. E’ quanto hanno affermato i parlamentari piemontesi del Pd Giorgio Merlo e Stefano Esposito, oggi, nel corso di un incontro a Torino. “Come gia’ sulla Tav, ora sulla sede torinese della Rai – hanno detto Merlo e Esposito – vogliamo vedere se tutti sono disposti ad assumersi precisi impegni. La Regione Piemonte ha strumenti politici e finanziari per intervenire e Cota deve dimostrare che Torino non e’ diventata una nuova Provincia di Milano. Non ci basta la solita parola buona che Cota non nega mai a nessuno: ci interessa il suo intervento e la prova che per lui gli interessi di Torino prevalgono su quelli di Milano e sulle logiche padane”. “A confermare la gravita’ della situazione – hanno spiegato i deputati piemontesi del Pd – e’ anche la vicenda dei ‘Vespri siciliani’, uno degli eventi culturali piu’ importanti delle celebrazioni dei 150 anni (che vedra’ la presenza del Presidente Napolitano il 18 marzo) e che sara’ ripreso e trasmesso non attraverso il centro Rai di Torino ma attraverso quello di Milano. E’ il momento di scelte politicamente nette”.
“Chi ha a cuore una visione federalista non puo’ non operare a sostegno di un’eccellenza che deve essere difesa e valorizzata. Un anno fa e’ stato sottoscritto un protocollo tra Regione, Provincia e Comune dove le parti si assumevano precisi impegni. Il Presidente Cota finora si e’ distinto per disinteresse. A distanza di un anno – hanno concluso – e’ giunto il momento di una concreta risposta di prospettiva e di futuro”.(AGI) Chc

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi