RAI: MAZZETTI “PARADOSSALE CONTRATTO DI DUE ANNI A FERRRARA”

RAI: MAZZETTI “PARADOSSALE CONTRATTO DI DUE ANNI A FERRRARA”

MILANO (ITALPRESS) – “Non sono in grado di dire ora se e’ giusto o sbagliato perche’ il guadagno dovrebbe essere commisurato agli ascolti e alla raccolta pubblicitaria del programma, in onda dal 14 marzo. Ferrara manca dalla tv da qualche anno e, se non vado errato, l’ultima stagione su La7, a Otto e mezzo, fu un mezzo disastro. Quindi e’ paradossale avergli fatto un contratto di due anni. Mi auguro non sia a scatola chiusa perche’ si parla di 200 puntate”. Parola di Loris Mazzetti, capostruttura della Rai ed ex braccio destro di Enzo Biagi in tv, che in una risposta per la rubrica Domande e risposte del settimanale OGGI, in edicola da domani (anche su www.oggi.it), commenta il ritorno in Rai del direttore del “Foglio”.

Dice Mazzetti: “E se la trasmissione sara’ un flop che cosa accadra’? La Rai, cioe’ il contribuente, sara’ costretta a pagare lo stesso. Mi auguro che il suo contratto abbia una clausola che preveda la risoluzione automatica, in caso di ascolti non in linea con la media di Rete. E, nel caso di successo, qualche soldo in piu’ per lui. Sono convinto che in questo momento ci sia comunque uno che brinda: Antonio Ricci con Striscia la notizia”.

(ITALPRESS).

mgg/com 15-Mar-11 15:49

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi