Protagonisti del mese, Scelte del mese

21 marzo 2011 | 11:33

La mia passione si chiama editoria

Il 1° febbraio Marco Levi ha assunto la carica di amministratore delegato di Reed Business Information, divisione italiana della società  del gruppo anglo-olandese Reed Elsevier di cui dal 2009 è stato chief financial officer, responsabilità  che mantiene anche nel nuovo incarico. Alla guida dell’editrice Levi prende il posto di Alessandro Cederle.
Nato a Milano nel 1964, Marco Levi prende dal padre tipografo-linotipista che pubblicava per Franco Maria Ricci la grande passione per l’editoria. “Mi piace maneggiare i libri e i giornali, sentirne l’odore e goderli al tatto. E conosco benissimo i processi di stampa rotooffset, avendo smontato e rimontato in gioventù un bel po’ di cilindri e rotative”, dice. Dopo la laurea nel 1990 in economia aziendale alla Bocconi, Levi inizia a lavorare per Ras assicurazioni nel 1991 è trascorre due anni a Monaco di Baviera in Hq, casa madre del gruppo Allianz che controlla Ras. Nel gennaio del 1997 entra nel mondo dell’editoria, in Rcs Libri come controller centrale di una decina di società  sparse in Europa e, tre anni più tardi, è capo dello sviluppo nuovi Paesi con il compito di ampliare l’attività  editoriale dell’area fascicoli pure nei Paesi non presidiati. Poco dopo arriva anche la nomina a direttore generale di un paio di società  di Rcs in Repubblica Ceca e in Ungheria e la responsabilità  di sviluppare joint venture in Cina e Germania.

L’articolo integrale è sul mensile ‘Prima Comunicazione’ n. 415 – marzo 2011