Da collaboratore del ‘Fatto’ a direttore di ‘Saturno’

Potrebbe dimostrare – dati alla mano – che di vita non ne esiste una sola. Nato a Torino il 12 luglio 1947, la prima delle sue esistenze – professionalmente parlando – lo vede disciplinato ricercatore presso il Centro Studi Einaudi dove si occupa di storia sindacale. Nel gennaio del 1976 è Arrigo Levi, direttore della Stampa, che intercetta le doti di quel giovane studioso e lo getta nel magma giornalistico. È infatti nel quotidiano torinese che Chiaberge inizia ad assaporare il gusto della professione occupandosi di finanza ed economia in un tempo in cui le tabelline dei cambi, i valori della Borsa, gli indici del mercato venivano ancora compilati a mano.

L’articolo integrale è sul mensile ‘Prima Comunicazione’ n. 415 – marzo 2011

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Santoro si candida per il Cda Rai: manderò il curriculum a Camera e Senato

Claudia Lodesani, presidente di Medici Senza Frontiere Italia

Christian Orlandi, chief operating officer di Intoowit