Comunicazione

22 marzo 2011 | 11:50

EDITORIA: A WIKILEAKS IL PREMIO INTERNAZIONALE DEI CRONISTI ITALIANI

EDITORIA: A WIKILEAKS IL PREMIO INTERNAZIONALE DEI CRONISTI ITALIANI
ROMA (ITALPRESS) – E’ Wikileaks il vincitore del premio internazionale della 37/ma edizione del Premio Cronista 2011 – Piero Passetti dell’Unione Nazionale Cronisti Italiani. A ritirarlo, sabato prossimo a Viareggio, sara’ Kristinn Hrafsson, portavoce dell’organizzazione, che dirige da quando Julian Assange e’ sotto accusa in Inghilterra. Hrafnsson, che e’ accompagnato da Joseph. A. Farrell, incontrera’ i giornalisti sabato alle 15 all’hotel Palace.
Il sito di informazione “etica” si e’ distinto per la pubblicazione di documenti coperti da segreto e dossier scomodi, rivoluzionando il panorama dell’informazione. “La pubblicazione di centinaia di migliaia di documenti coperti da segreto (militare, politico, finanziario) e di dossier ha smantellato il principio secondo il quale nel nome della ‘ragion di Stato’ tutto e’ consentito. Persino calpestare i diritti dei cittadini – sottolinea l’Unci -. Anche nelle vicende piu’ complesse e controverse, Wikileaks non ha mai derogato ad alcuni dei cardini della professione giornalistica, intesa in senso ampio: verifica della notizia, tutela delle fonti, interesse pubblico della notizia. Applicando la tecnologia avanzata a questi fondamenti del giornalismo, Wikileaks conferma che senza i cronisti non esiste la professione. E che il web e’ uno strumento potentissimo, ma non il fine, per la diffusione sempre piu’ democratica della notizia, il cui fine deve essere esclusivamente l’informazione, corretta, completa e tempestiva, dei cittadini perche’ possano esercitare in modo consapevole il diritto di cittadinanza”.
(ITALPRESS) – (SEGUE).
sat/com 22-Mar-11 11:34

EDITORIA: A WIKILEAKS IL PREMIO INTERNAZIONALE DEI CRONISTI ITALIANI-2-
A Viareggio saranno premiati anche Fiorenza Sarzanini (Il Corriere della Sera), le cui inchieste rendono il sistema del malcostume e della corruzione leggibile a tutti, e Alberto Negri (Il Sole 24ore), grazie al quale e’ possibile comprendere conflitti e crisi di aree calde del pianeta, come i Balcani, il Medio Oriente e l’Africa. Premio speciale anche a Mary Liguori: giovane precaria de Il Mattino di Napoli, scopre, arrivando sul luogo di un agguato di camorra, che una delle vittime e’ il padre, trucidato dai killer in cerca di un’altra persona da assassinare.
Con grande coraggio, affronta la tragedia da cronista e da figlia, offrendo un esempio di deontologia e professionalita’.
(ITALPRESS).
sat/com 22-Mar-11 11:34