RAI: AIART,OK CALABRO’ MA CONTRATTO SERVIZIO RESTA CARTA STRACCIA

RAI: AIART,OK CALABRO’ MA CONTRATTO SERVIZIO RESTA CARTA STRACCIA

(AGI) – Roma, 22 mar. – “Calabro’ ha ragione. E’ grave che non sia stato fatto il contratto di servizio. Ma ci chiediamo: a che cosa serve visto che poi la Rai non lo applica?”. Lo afferma il presidente dell’associazione dei telespettatori cattolici Aiart, Luca Borgomeo. “E’ inaudita la mancata firma. Pero’ nei fatti, il contratto di servizio vale meno della carta su cui e’ scritto, e’ carta straccia. La Rai infatti non lo applica in sostanza in nulla e le violazioni sono all’ordine del giorno – continua Borgomeo – In questo modo la Rai e’ terra di nessuno”. (AGI) Vic

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi