Editoria

24 marzo 2011 | 16:35

EDITORIA: RESTYLING PER ‘CIAK’, IL CINEMA VISTO DA VICINO

EDITORIA: RESTYLING PER ‘CIAK’, IL CINEMA VISTO DA VICINO

(AGI) – Roma, 24 mar. – “Il cinema visto da vicino, vissuto da protagonisti, raccontato in presa diretta con interviste, preview e backstage esclusivi”: e’ questo, secondo il direttore Piera Detassis, il nuovo ‘Ciak’, il mensile di cinema Mondadori. Il giornale rinnovato e’ in tutte le edicole a partire da domani, con una grafica completamente rivisitata e piu’ ricco di nuovi contenuti, rubriche e firme prestigiose. A 25 anni dalla fondazione, il mensile di cinema piu’ letto e autorevole in Italia si avvia verso una nuova stagione e rafforza i caratteri fondamentali della propria identita’, collocandosi al livello delle piu’ importanti testate internazionali del settore. La modernita’ del restyling si coglie immediatamente dalla copertina, su cui spicca il nuovo logo, che rivisita quello storico degli anni ’80, aumentandone pero’ l’impatto e coniugando immediatezza ed essenzialita’ con la forza e la tradizione del brand editoriale. Lo sfoglio del giornale e’ piu’ coinvolgente e immediato, grazie alla predominanza delle immagini a tutta pagina e all’accurata ricerca iconografica. (AGI) Vic (Segue)

EDITORIA: RESTYLING PER ‘CIAK’, IL CINEMA VISTO DA VICINO (2)

(AGI) – Roma, 24 mar. – Il restyling, curato dalla stessa Detassis e da LeftLoft, prevede rubriche e sezioni contraddistinte ciascuna da un diverso colore, con sommario su doppia pagina che guida il lettore nella selezione immediata dei contenuti. Aumenta inoltre l’attenzione riservata alle grandi esclusive sui film in uscita e in lavorazione, privilegiando gli spettacolari backstage e arricchendo il peso specifico del giornale con interventi curati da firme autorevoli della critica e del giornalismo cinematografici, nonche’ articoli firmati dai protagonisti del cinema (nel numero del rilancio, Zac Snyder). In questa chiave, che coniuga la ricchezza informativa con l’anima pop e glamour di Ciak, sono state rilette anche le sezioni chiave del giornale: il corpo “critico” costituito dalle recensione dei Film del Mese; la sezione Home – dedicata al mondo dell’home video e del cinema consumato in casa – ampliata e potenziata; i Trailer in apertura resi ancor piu’ efficaci con l’uso di infografica, news, sondaggi. Senza dimenticare le nuove pagine di Cinemania (sottotitolo, “Il club di Ciak”) che intendono raccogliere ogni mese le proposte rivolte alla community dei lettori, dalle borse di studio ai sondaggi ai tanti concorsi. Insieme alla nuova rubrica, cresce lo spazio dedicato allo stretto rapporto tra Ciak e il suo lettore, che dal numero del restyling trovera’ la sua naturale estensione nella pagina ufficiale del mensile su Facebook. Fedele al suo stile documentato, Ciak propone ai lettori nuove rubriche che entrano in profondita’ nel mondo del cinema, alla scoperta dei segreti dei film e dei suoi protagonisti. Completamente rivisitate sono poi le pagine dedicate alla tradizionale Lezione di cinema, in cui un grande regista o attore raccontano i frammenti di arte e di esperienza e gli incontri che li hanno influenzati. E, ancora, la nuovissima ‘Scena Assoluta’, la sequenza cult raccontata ogni mese da uno scrittore (nel numero di aprile Carlo Lucarelli racconta ‘I duellanti’ di Ridley Scott). Dedicata specificamente agli appassionati e’ poi la nuova rubrica ‘Al Lavoro’, che ogni mese entra nello studio di un produttore o di un distributore e in una sola, suggestiva, immagine ne racconta l’universo. Il nuovo Ciak esce in edicola con il numero di aprile a 4,50 euro e sostenuto da una campagna sulla stampa periodica, sulle emittenti radio nazionali R101, Kiss Kiss, Radio Italia, CNR e sui punti vendita. (AGI) Vic