USA: GIORNALISTA AL SEGUITO DI BIDEN CHIUSO IN SGABUZZINO

USA: GIORNALISTA AL SEGUITO DI BIDEN CHIUSO IN SGABUZZINO
WASHINGTON
(ANSA) – WASHINGTON, 28 MAR – Un reporter al seguito del vice-presidente Joe Biden è stato rinchiuso in uno sgabuzzino per oltre un’ora e mezzo per impedirgli di parlare con gli altri ospiti dell’evento. Il giornalista dell’Orlando Sentinel Scott Powers era l’unico reporter presente ad una raccolta di fondi a beneficio del senatore Bill Nelson, ma al suo arrivo nella villa è stato rinchiuso in uno sgabuzzino in attesa che Biden arrivasse per tenere il suo discorso. Dopo un’ora e un quarto di ‘reclusione’ il reporter è stato autorizzato ad uscire dalla stanzina per ascoltare i discorsi di Biden e Nelson ma subito dopo è stato di nuovo chiuso nello sgabuzzino. Il reporter ha inviato una foto della sua ‘prigione’ al giornale che l’ha subito pubblicata nella edizione online. Una portavoce di Biden si è scusata successivamente con il giornalista per quanto era accaduto. “E’ stato un errore – ha detto Elizabeth Alexander – Non sapevamo niente. Ci scusiamo profondamente col giornalista”. (ANSA).
DI/ S0B QBXB

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Il presidente iraniano Rohani: statue coperte? E’ solo un caso giornalistico

Padre Ciro Benedettini lascia la vicedirezione della sala stampa vaticana dopo 22 anni di servizio

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi