INTERNET: WEB@LFEMMINILE, MARATONA ONLINE SULLE DONNE

INTERNET: WEB@LFEMMINILE, MARATONA ONLINE SULLE DONNE
ROMA
(ANSA) – ROMA, 30 MAR – E’ ai blocchi di partenza la quarta edizione di web@lfemminile, l’evento digitale promosso da futuro@lfemminile – progetto di Microsoft, Acer e Cluster Reply – per tenere vivo il dibattito sulla condizione femminile in Italia e favorire la crescita personale e professionale attraverso l’innovazione tecnologica. Domani, 31 marzo, tutte le donne ma anche tutti gli uomini interessati a conoscere meglio le mille sfaccettature dell’universo femminile, sono invitati a collegarsi al sito www.webalfemminile.it per partecipare alla 24 ore di interviste, approfondimenti, contenuti esclusivi e iniziative speciali. Accessibile anche dal portale Msn.it attraverso il canale ‘Msn Donne’, l’evento online sarà  dedicato a mettere in contatto esperti, esponenti del mondo politico, giornalisti, manager e cittadini, per scambiarsi opinioni ed esperienze. In particolare, l’edizione 2011 di web@lfemminile darà  importanza alla necessità  di ogni donna di tenersi costantemente informata e infatti lo slogan è ‘Aggiorna la tua vita’. Sono dieci i canali tematici aperti per parlare della realtà  delle donne di oggi, dalla formazione al lavoro, dall’alimentazione alla bellezza, dalla politica alla maternità . Ogni canale tematico sarà  arricchito dalle sezioni tutorial, una raccolta di video informativi, con consigli pratici. Infine, una sezione speciale raccoglierà  le testimonianze di artisti, scrittori, critici e giornalisti, in un percorso culturale volto a tracciare diversi profili di donna attraverso mostre, spezzoni di film e molti altri contributi culturali. (ANSA).
SAM/ S0A QBXB

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)

Le dirette video di Facebook disponibili a tutti gli utenti. In Italia le stanno già sperimentando

Per cercare di superare la crisi l’ad di Twitter licenzia quattro dirigenti