TV: FRANCIA; CORTE APPELLO,PARTECIPARE REALITY VALE 17.000 E

TV: FRANCIA; CORTE APPELLO,PARTECIPARE REALITY VALE 17.000 E
PARIGI
(ANSA) – PARIGI, 5 APR – Per la prima volta una Corte d’appello francese, quella di Versailles, ha condannato Tf1, la rete privata più vista di Francia, a pagare un’indennizzo compreso tra 15.000 euro e 17.000 euro ai partecipanti di un reality show, ‘L’isola della tentazioné, versione made in France de ‘L’isola dei famosì, per “lavoro dissimulato”. La Corte d’appello ha ricordato che “i partecipanti a un reality devono essere assunti con un contratto di lavoro e devono quindi essere pagati in media 1.400 euro al giorno”, ha spiegato Jeremie Assouss, l’avvocato delle vittime, una cinquantina di partecipanti. Secondo l’avvocato, “moltiplicando questa somma per 20 giorni di riprese e circa 1.400 partecipanti si ottengono in tutto quasi 39 milioni di euro” a carico di Tf1. Nel 2009 una decisione della Corte di Cassazione di Parigi aveva stabilito che partecipare a un reality show è un vero lavoro e va regolato da un contratto a tempo indeterminato, inquadrando così per la prima volta lo status dei candidati di queste trasmissioni. (ANSA).
Y5K-GIT/ S0B QBXB

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi