Comunicazione

06 aprile 2011 | 9:41

RUBY: PERCORSO OBBLIGATO PER INGRESSO IN AULA GIORNALISTI

RUBY: PERCORSO OBBLIGATO PER INGRESSO IN AULA GIORNALISTI
MILANO
(ANSA) – MILANO, 6 APR – Un percorso obbligato per l’accesso ai molti giornalisti italiani e esteri è stato allestito a palazzo di Giustizia di Milano dove tra circa una ora si aprirà  il processo sul caso Ruby, nel quale è imputato Silvio Berlusconi. Oltre al primo filtro all’ingresso di via San Barnaba, l’unico dal quale la stampa può entrare, al pianterreno del tribunale è stato costruito con transenne un percorso per l’accesso ai giornalisti in aula. Prima di entrare nell’area riservata alla stampa, però, nel grande atrio su cui si affaccia l’aula della Prima Corte d’assise d’appello i cronisti si devono accreditare. Aula che è presidiata da numerosi carabinieri che invitano stampa e pubblico a spegnere i cellulari prima di entrare. Per il pubblico invece c’é solo un filtro all’entrata principale del Palagiustizia. L’udienza di oggi dovrebbe essere ‘lampo’, cioé durare pochi minuti giusto il tempo delle formalità  e di disporre il rinvio per il prossimo 31 maggio. Il premier e Ruby non saranno in aula ma la giovane marocchina al centro dell’indagini sui presenti festini a luci rosse a Arcore è quasi certo che si costituirà  parte civile. (ANSA).
BRU-Y6N/LOI S0A QBXB