Tlc/ Bernabè: Serve certezza su disponibilità  per frequenze radio

Tlc/ Bernabè: Serve certezza su disponibilità  per frequenze radio
A rischio i 2,4 mld previsti dalla legge di Stabilità 

Roma, 7 apr. (TMNews) – E’ urgente una celera razionalizzazione dell’uso dello spettro radio delle tv locali per le procedure per la gara cui dovranno partecipare gli operatori mobili, con il passaggio al digitale. A sottolinearlo è stato l’amministratore delegato di Telecom Italia, Franco Bernabè, in audizione al Senato sullo sviluppo della banda larga. Secondo Bernabè l’obiettivo della legge di Stabilità  che prevede incassi per 2,4 miliardi nel 2011 “potrebbe risultare difficilmente conseguibile”, se non si farà  presto.

“E’ urgente – ha detto Bernabè – una celere razionalizzazione dell’uso dello spettro radioelettrico da parte delle emittenti locali, in modo da garantire agli operatori mobili certezza giuridica di acquisire nei tempi brevi, l’effettiva disponibilità  della banda di frequenza a 800 Mhz che sarà  oggetto di gara.
Infatti in mancanza di queste certezze potrebbe risultare difficilmente conseguibile l’obiettivo posto dalla legge di Stabilità  circa le entrate conseguenti alla gara (2,4 miliardi di euro entro settembre 2011)”.

Rbr

071038 apr 11

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Mai parlato con Niel della partecipazione di Iliad in Telecom, dice De Puyfontaine. E su Mediaset: per ora nessuna collaborazione, ma in futuro…

Vivendi acquista un ulteriore 0,86% di azioni Telecom. Jp Morgan limita la sua partecipazione al 9,9%

Tiscali: dimissioni per il Cda e il collegio sindacale al termine del processo di fusione con Aria. Convocata per il 16 febbraio l’assemblea dei soci